Al via le USCA: il protocollo operativo

Verbale del Comitato Permanente Aziendale del 14 maggio 2020

venerdì 15 maggio 2020

PROTOCOLLO DI LAVORO UNITA’ SPECIALI CONTINUITA’ ASSISTENZIALE 
COVID -19 

COMPITI DELL’AZIENDA O DEI DIRIGENTI DEL SERVIZIO DI IGIENE 
• L’Azienda attraverso i distretti di competenza deve fornire ai medici USCA un elenco dei MMG/PLS e sedi di Continuità Assistenziale, con i relativi numeri di telefono ed e-mail, dei comuni che rientrano nel territorio dell’USCA.
• L’azienda attraverso I distretti di competenza comunica ai MMG/PLS/MCA  le procedure,  i protocolli e le modalità di  attivazione delle USCA competente per territorio (email dedicata, numero di telefono)

CRITERI E MODALITÀ DI ATTIVAZIONE DELLE USCA:  
Il servizio USCA viene attivato direttamente dal MMG, dal medico di Continuità Assistenziale (MCA) e dal PLS, tramite segnalazione email in cui riportare valutazione clinica secondo il modello allegato al presente protocollo. La email può essere preceduta anche da contatto telefonico.

Definizione di caso (verbale CPR 08/04/2020):

• Le persone con segni/sintomi compatibili con infezione COVID-19 non devono entrare nello studio medico (Coronavirus disease 2019 (covid-19): a guide for UK GPs-BMJ 2020;368 doi: https://doi.org/10.1136/bmj.m800

• Identificare i soggetti COVID solo su base clinica, facendo riferimento alla sintomatologia riferita dal paziente/familiare con triage via telefono. 
NON È PREVISTA L’ESECUZIONE DI TAMPONI PER LA DIAGNOSI. 

• Procedere all’invio di scheda triage e in via precauzionale all’isolamento dei soggetti identificati casi probabili sulla sola base clinica e all’isolamento fiduciario dei conviventi.

(vedi file allegati)