Disponibile a giorni il nuovo volume sulla Continuità Assistenziale.

Pubblicato da EDRA: autori Antonio Velluto e Filippo Anelli

mercoledì 11 aprile 2018

Dopo mesi di duro lavoro, finalmente è pronto per essere pubblicato! A giorni, sarà disponibile il libro sulla Continuità Assistenziale del quale ho l'onore di essere autore con Filippo Anelli . Solitamente, lavorando ad un progetto, divento sempre più incontentabile. Questo libro rappresenta invece un'eccezione, grazie alle competenze di tutti coloro che hanno contribuito a realizzarlo ed a rendercene orgogliosi. Grazie a Filippo, ad Arianna Ribichesu di Edra SpA, alla preziosa collaborazione di Maria Zamparella e di Giovanni Colucci ed tutti gli autori che hanno consentito di sintetizzare in 448 pagine tutto quello che bisogna sapere e saper fare (ed è tantissimo!) per svolgere al meglio il lavoro in guardia medica:
Michele Abbinante, Domenico Aloia, Michele Ancona, Antonio Gabriele Bonagura, Enza Colucci, Manuela De Polo, Giovanni Di Giacinto, Roberto Dollini, Serena Gallone, Ilaria Gamba, Marco Gardini, Pasquale Iacovazzo, Carlo Izzo, Serafina Lanotte, Gaetano Lops, Paolo Motolese, Filo Parisi, Tiziano D. Perrone, Francesca Rella, Fabio Robusto, Silvio Tafuri, Giuseppe Wolf Villaccio, Augusto Zaninelli, Giulia Zonno
Abbiamo pensato ai giovani colleghi, spesso
catapultati in un contesto che è totalmente differente da quello immaginato al termine del corso di laurea e che per questo è fonte di ansie durante le prime esperienze di lavoro. Ma riteniamo che il libro sia senza dubbio utile a chi ha
già acquisito esperienza nel settore, poiché propone trattazioni basate sulle più recenti evidenze scientifche e sulle Linee Guida aggiornate, con contenuti organizzati per essere rapidamente consultabili. Tra le finalità,inoltre, quella di andare oltre il percorso che porta a diagnosi e terapia e di fornire strumenti per informare e per saper dare risposte adeguate risposte al cittadino, in linea con quanto ormai richiede l'evoluzione del rapporto fra medico e paziente.